Santuario della SS. Trinità Misericordia Maccio di Villa Guardia (CO)

IN EVIDENZA

CATECHESI

PREGHIERE

FOGLIETTO DELLA SANTA MESSA E AVVISI PARROCCHIALI .

16 FEBBRAIO 2020

VI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

(Anno A)



LETTURE: Sir 15,15-20; Sal 118; 1 Cor 2,6-10; Mt 5,17-37

        

Vangelo  Mt 5, 17-37 
Così fu detto agli antichi: ma io dico a voi ...

Dal vangelo secondo Matteo
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non son venuto per abolire, ma per dare compimento. In verità vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà dalla legge neppure un iota o un segno, senza che tutto sia compiuto. 
Chi dunque trasgredirà uno solo di questi precetti, anche minimi, e insegnerà agli uomini a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli. 
Chi invece li osserverà e li insegnerà agli uomini, sarà considerato grande nel regno dei cieli. Poiché io vi dico: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli. 
Avete inteso che fu detto agli antichi: "Non uccidere"; chi avrà ucciso sarà sottoposto a giudizio. Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello, sarà sottoposto a giudizio. Chi poi dice al fratello: stupido, sarà sottoposto al sinedrio; e chi gli dice: pazzo, sarà sottoposto al fuoco della Geenna. 
Se dunque presenti la tua offerta sull'altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te, lascia lì il tuo dono davanti all'altare e và prima a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna ad offrire il tuo dono. 
Mettiti presto d'accordo con il tuo avversario mentre sei per via con lui, perché l'avversario non ti consegni al giudice e il giudice alla guardia e tu venga gettato in prigione. In verità ti dico: non uscirai di là finché tu non abbia pagato fino all'ultimo spicciolo! 
Avete inteso che fu detto: "Non commettere adulterio"; ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore. 
Se il tuo occhio destro ti è occasione di scandalo, càvalo e gettalo via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geenna. E se la tua mano destra ti è occasione di scandalo, tàgliala e gettala via da te: conviene che perisca uno dei tuoi membri, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geenna. 
Fu pure detto: "Chi ripudia la propria moglie, le dia l'atto di ripudio"; ma io vi dico: chiunque ripudia sua moglie, eccetto il caso di concubinato, la espone all'adulterio e chiunque sposa una ripudiata, commette adulterio.
Avete anche inteso che fu detto agli antichi: "Non spergiurare, ma adempi con il Signore i tuoi giuramenti; ma io vi dico: non giurate affatto]: né per il cielo, perché è il trono di Dio; né per la terra, perché è lo sgabello per i suoi piedi; né per Gerusalemme, perché è la città del gran re. Non giurare neppure per la tua testa, perché non hai il potere di rendere bianco o nero un solo capello. Sia invece il vostro parlare sì, sì; no, no; il di più viene dal maligno». .  



Foglietto della s. Messa

e degli avvisi Parrocchiali





AVVISI per la Parrocchia:
 



ADESIONE ALL’ASSOCIAZIONE
ORATORIO
“NOI” anno 2020

Domenica 16 febbraio dopo le S.Messe

ADESIONI 2020 ALL’ASSOCIAZIONE ORATORIO “NOI”: adulti € 10; ragazzi (fino alla 3^media): € 5 (per chi farà il Grest: sarà obbligatorio essere iscritti al NOI, e gli verrà scalata questa quota).

Domenica 16/2 ore 16.30-17.30: “visita del Cantiere” (aperta a tutti)  e Assemblea NOI in oratorio.







per maggiori  info e scheda di adesione, vai sul sito dell'Oratorio: 

 https://oratoriomaccio.org/associazione-noi/



DOMENICA' 16 FEBBRAIO:

ore 16.00: s. Rosario per la Famiglia



MERCOLEDI' 19 FEBBRAIO:

catechesi degli adulti: 4^ serata - Alloggiare i pellegrini  
ore 21.00 presso Casa Betania.


DOMENICA 23 FEBBRAIO:

ORE 21.00.00 (dopo la s. Messa): Esposizione Eucaristica e Rosario animato dal gruppo P. Pio.




sabato e domenica prossima in piazza dopo le Messe:

BANCHETTO COL MIELE DELLA SOLIDARIETA’

a cura dell’Associazione AIFO - Raul Follereau (amici dei lebbrosi) e della collaborazione dei nostri ragazzi di 1^media.




PROGRAMMA






Non si vive solo di ricordi, ma di valori acquisiti per imparare a leggere il tempo presente:

La serata sul vescovo Alessandro Maggiolini

“Fare memoria” è un bene prezioso perché ci porta a capire ‘chi siamo’ e ‘da dove  veniamo’. Tuttavia non è sufficiente fare solo ‘amarcord’, perché altrimenti si vivrebbe solo di ricordi del passato, rischiando di ripiegarsi su nostalgie e rimpianti; invece dobbiamo basarci sul passato per affrontare il presente, altrimenti non esisterà nemmeno il futuro! Credo che questa sia la ‘chiave di lettura’ delle iniziative per ricordare sia Mons.Maggiolini (commemorato il 12 febbraio con l’apposita serata) sia don Enrico Verga (ricordato nel suo anniversario, il 29 gennaio).

Soprattutto nel tempo corrente, caratterizzato da tanto relativismo dove tutto sembra ‘liquido’, appiattito, ibrido, senza valori, i cristiani che non vogliono smarrirsi cercano “punti fermi” correndo il rischio di concludere che “una volta si stava meglio”; può darsi, ma come cristiani dobbiamo dare un senso anche a questo tempo presente, che è il nostro tempo! Chi ci aiuterà a capire il mondo d’oggi? chi ci aiuta a discernere tra i mille messaggi che ci raggiungono?

Ecco il compito della ‘memoria’: non perdere di vista i valori e le risorse ricevute da chi ci ha preceduto (la Tradizione della Chiesa è uno scrigno!) per interpretare il nostro cammino presente. Solo così le persone che abbiamo conosciuto non ci stanno alle spalle ma sono presenti in mezzo a noi, e –nella fede- sono avanti a noi, in Paradiso. Perciò dobbiamo essere grati a chi ci ha preceduto e ci ha illuminato il cammino della vita. Io ad esempio sto capendo molto più Maggiolini adesso piuttosto che prima! Stiamo poi attenti alle ‘frustrazioni’ dovute da un presente che può deludere; il bisogno di una ‘voce chiara’, di ‘punti fermi’ e di ‘personalità forti’ come lo erano questi due uomini di Chiesa, non ci deve rinchiudere in rimpianti affettivi che però rischiano di aumentare la distanza dalla realtà, e quindi la frustrazione... Sarebbe una mancanza di fede non credere che lo Spirito accompagni sempre e comunque la Chiesa, anche nel tempo odierno. L’eredità che ci lasciano è grande, sia per la fede dimostrata, annunciata, vissuta, difesa; sia per la loro umanità che ha inciso ‘a cascata’ su di noi.

La serata su mons.Maggiolini è servita molto per rievocare uno stile, ma anche un messaggio: quello di essere cristiani credibili, amanti della fede cattolica e della Verità da annunciare in tutti i mezzi e da difendere anche a costo di risultare antipatici (o “polemisti” come soleva dire lui) ma pur sempre in mezzo agli uomini del nostro tempo e col rispetto della libertà e della dignità di ogni persona. La giornalista de La Provincia Laura D’Incalci, giornalista e autrice del libro “Alessandro Maggiolini, un vescovo da prima pagina”, ci ha aiutato in questa riflessione passando dalla memoria, alla sua figura di uomo e di cristiano, alla sua ‘profezia’, fino alla sua malattia che lo ha cambiato da come lo si conosceva. Questa serata poi ha inconsapevolmente ‘lanciato’ l’onda lunga dei preparativi per la commemorazione solenne di don Enrico Verga, essendo ormai sulla ‘soglia’ del suo XXV° anniversario… 

Il Consiglio Pastorale lancia una “sfida”: fateci pervenire le vostre idee su cosa proporre per celebrare questo anniversario, così da prepararlo per tempo! Scrivete a don Gigi: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Grazie!

 (don Gigi).





MARTEDI’ GRASSO - 
25 FEBBRAIO 2020

Festa del Carnevale dei bambini in oratorio



animazione  mascherata, 
Tombolata  con premi per tutti, 
Merenda  (è possibile portare torte, bibite e chiacchere!)


INIZIO ORE 15.00.


Domenica prossima 25 FEBBRAIO è Carnevale

CHIACCHERE E FRITTELLE PRO-LAVORI IN ORATORIO

Chi vuole prepararle contatti Valeria 338.2395684. Grazie!






MERCOLEDI’ 26 FEBBRAIO

inizia la Quaresima

MERCOLEDI’ DELLE CENERI

col Rito delle sacre ceneri per bambini e ragazzi 

h.17.30 ritrovo in chiesa, per iniziare insieme!.


s. Messa ore 8.30 - 17.30 - 20.30









La nostra preghiera non dev’essere limitata solo ai nostri bisogni,
alle nostre necessità: una preghiera è veramente cristiana se ha anche una dimensione universale..

15 FEBBRAIO 2020

Papa francesco su : twitter.com