Santuario della SS. Trinità Misericordia Maccio di Villa Guardia (CO)
Home>Comunicazioni ed eventi>LETTERA DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA AL VESCOVO OSCAR

IN EVIDENZA

CATECHESI

WEB TV

COMUNICAZIONI PER LA PARROCCHIA

Prossimi appuntamenti

Nessun evento

LETTERA DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA AL VESCOVO OSCAR

Una singolare lettera dei tempi che corrono…

LETTERA DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA AL VESCOVO OSCAR.        Eccellenza, Le scrivo mentre gli effetti di questo disastroso virus che ci ha colpito sembrano lentamente regredire e lasciare spazio alla speranza. Quella stessa speranza che la Santa Pasqua rappresenta per tutti i fedeli e che Lei e i suoi religiosi sparsi sul territorio avete fatto in modo non venisse mai meno nella mente e nel cuore della nostra gente. I suoi preti, i nostri preti, insieme agli straordinari medici e infermieri sempre in prima fila, insieme alle forze dell’ordine e a quanti hanno assicurato - con il loro impegno quotidiano - che la catena della vita non si spezzasse, sono stati le sentinelle della nostra anima. Anche i parroci e le suore, infatti, in questo panorama drammatico e surreale non hanno mai disertato da quella linea invisibile del fronte che abbiamo, nostro malgrado, imparato a conoscere per portare conforto a quanti ne hanno avuto bisogno nei giorni tremendi della malattia. Lo hanno fatto pagando a loro volta un prezzo altissimo come testimonia la vicenda di Don Renato Lanzetti e dei Suoi molti confratelli e consorelle colpiti dal contagio. Dl questo infaticabile impegno del personale religioso vorrei ringraziarLa, Monsignor Vescovo, a nome di tutti i concittadini della nostra Provincia, dei credenti ma anche di quanti non hanno il conforto della fede. Tutti quanti hanno trovato una parola di solidarietà e di speranza incontrando i rappresentanti della Chiesa. Costoro non hanno chiesto niente. Non hanno imposto nulla. Hanno semplicemente aperto il loro cuore per condividere il dolore di chi stava soffrendo. Era questo che serviva e che servirà anche quando, prima o poi, con l’impegno di tutti si tornerà alla normalità. Anche nella ritrovata quotidianità ci vorrà tempo per rimarginare le nostre ferite, fisiche e morali, e anche per questo nel “dopo” che ci attende grazie alla Sua guida illuminata so che la nostra gente potrà sempre contare sul sostegno della Chiesa Cattolica e, in particolare, della Nostra amata Diocesi di Como. Le auguro Buona Pasqua e La prego di ricordarmi nelle Sue preghiere.

Fiorenzo Bongiasca, presidente della Provincia di Como