Santuario della SS. Trinità Misericordia Maccio di Villa Guardia (CO)
Home>Comunicazioni ed eventi>XI SINODO DELLA CHIESA DI COMO

IN EVIDENZA

PREGHIERE

WEB TV

COMUNICAZIONI PER LA PARROCCHIA

Prossimi appuntamenti

Sab 26 Maggio 2018, ore 07:00
Esposizione Eucaristica

Sab 26 Maggio 2018, ore 07:00
S. Rosario

Sab 26 Maggio 2018, ore 08:00
Lodi mattutine

Sab 26 Maggio 2018, ore 08:30
S. Messa per le INTENZIONI DEL SANTUARIO

Sab 26 Maggio 2018, ore 17:30
S. Rosario

Sab 26 Maggio 2018, ore 18:00
s. Messa prefestiva (ore 18.00)

Sab 26 Maggio 2018, ore 21:00
Supplica alla Santissima Trinità Misericordia

Dom 27 Maggio 2018, ore 07:00
S. Rosario

XI SINODO DELLA CHIESA DI COMO



... perché la Misericordia informi tutto l’essere
e l’agire  della nostra vita personale
e delle nostre Comunità cristiane, là dove noi
ci manifestiamo come famiglia,
viviamo
la vocazione a figli e fratelli.



(dalla "Lettera di annuncio dell'XI Sinodo della Chiesa
di Como
"; di Mons. Vescovo Oscar Cantoni.

31 agosto 2017. Festività di Sant'Abbondio) 

 file icon pdf Lettera Annuncio Sinodo.pdf 






XI SINODO

DELLA CHIESA CHE E' IN COMO










PREGHIERA DEL SINODO

“Testimoni e annunciatori della Misericordia di Dio”


Sol.
Sii benedetto, Signore nostro Dio, che ci chiami a testimoniare,
mediante il Sinodo diocesano, la nostra fede in te
e a proclamare il tuo amore misericordioso,
sempre vivo e ardente verso tutti.

Tutti: Noi ti benediciamo, Signore, nostro Dio.

Sol. Sia il Sinodo della tua Chiesa di Como un impegno
che coinvolga tutti i battezzati, membri del popolo di Dio,
chiamati a trasmettere oggi la gioia di essere discepoli di Cristo,
volto della Misericordia del Padre.

Tutti: Ascolta, Signore, la preghiera del tuo popolo.

Sol. Sia il Sinodo una prova che manifesti il grado di maturità
della nostra Chiesa, mediante l’ascolto docile della tua Parola,
insieme al confronto leale e al dialogo costruttivo tra di noi,
in vista di scelte coraggiose che lo Spirito Santo susciterà,
a promozione di una cultura della Misericordia.

Tutti: Ascolta, Signore, la preghiera del tuo popolo.

Sol. Sia il Sinodo un segno che confermi la possibilità
di diventare santi nell’oggi di questo mondo
e insieme permetta ai cristiani di diffondere il buon profumo di Cristo,
al ritmo della fantasia della Misericordia,
dimensione centrale e permanente della vita cristiana.

Tutti: Ascolta, Signore, la preghiera del tuo popolo.

Sol. Maria, madre di misericordia, che nel cenacolo di Gerusalemme
ha animato i primi discepoli di Cristo,
in attesa della forza illuminante dello Spirito Santo,
ci sia di esempio, di consolazione e di aiuto.

Tutti: Per Maria, nostra madre e sorella, ascoltaci, o Dio di misericordia.

Sol. I santi padri vescovi, fondatori della Chiesa di Como, Felice e Abbondio
e tutti gli altri nostri santi e beati, intercedano per noi la Santissima Trinità Misericordia.

Tutti: Santissima Trinità, misericordia infinita, io confido e spero in Te. Amen.




Introduzione del Vescovo

per il primo incontro della Commissione preparatoria del Sinodo diocesano

Insieme al mio saluto, un cordiale ringraziamento per aver accettato di far parte di questa commissione preparatoria. E’ segno di un grande amore alla Chiesa di cui fate parte, per cui sapete trovare il tempo, anche se siete pieni di impegni, per questo servizio, che mi auguro possa essere fecondo anche per il vostro cammino di fede personale.

Siamo distribuiti con un certo criterio: innanzitutto espressione di tutte le diverse categorie delle vocazioni cristiane (sposati, ministri ordinati, religiosi, religiose, membri di istituto secolare, Ordo Virginum), ma anche in rappresentanza dei movimenti, associazioni e gruppi, (Azione Cattolica, Comunione e Liberazione, Nuovi Orizzonti, membri della Caritas e del volontariato), quindi dei diversi territori della diocesi. C'è ancora la necessità di avere una ulteriore rappresentanza di alcuni ambienti, ma cercheremo di completare per la prossima volta la lista dei membri di questa commissione.

2. Noi questa mattina diamo inizio a una avventura che coinvolgerà l'intera diocesi per un tempo ben preciso (spero non troppo prolungato!); vivremo una bella esperienza di sinodalità già fin dall'inizio, che mi auguro possa servire per preparare il futuro della nostra Chiesa locale. Uno stile che dovrebbe essere usato permanentemente non come un mezzo strategico, organizzativo, ma per rispettare e promuovere la natura stessa della Chiesa che è comunionale.

Sentiamo come un dono il poter far parte di questo gruppo e insieme avvertiamo la responsabilità che ci assumiamo. Però non siamo soli. L'esperienza che stiamo per iniziare sarà sostenuta e vivificata dalla grazia dello Spirito Santo, che darà luce, consolazione e forza.

Lo Spirito santo ci sarà da guida e come maestro interiore orienterà le nostre scelte, così che se saremo docili ai suoi suggerimenti potremo esclamare, come nella prima comunità ecclesiale, testimoniata dagli Atti degli Apostoli: "lo Spirito Santo e noi".

3. Non partiamo da zero. Ho già espresso i contenuti del Sinodo attraverso gli orientamenti pastorali diffusi in settembre. Sarà un Sinodo che non aprirà tutte le tematiche possibili, ma ci concentrerà su un unico tema: come essere nel mondo di oggi, e in particolare nella nostra Chiesa di Como, "annunciatori e testimoni della Misericordia di Dio".

Ecco delineato il tema che come vescovo ho già proposto in questi mesi.

Il testo base sarà di riferimento, anche se si declinerà secondo alcuni capitoli essenziali: i sacerdoti, le famiglie, i giovani, i poveri delle nostre comunità. Altri temi forse si aggiungeranno, quali ad esempio le nuove strutture a servizio della evangelizzazione (parrocchie, comunità pastorali, vicariati), la iniziazione cristiana, le nostre Missioni ad gentes.

4. Negli interventi che seguiranno sarà evidenziata la natura e i compiti di questa commissione preparatoria. Da parte mia, vorrei augurarmi che questa avventura che iniziamo ci appassioni a tal punto da sentirci coinvolti e responsabili insieme, non per affermare narcisisticamente il nostro punto di vista, ma per aderire insieme al bene possibile e realizzabile nel nostro contesto di vita, frutto di un meditato ascolto dello Spirito.

Mi auguro che i suggerimenti e i progetti non siano auspici teorici, belli, ma irrealizzabili, perché solo ideali, che andrebbero bene ovunque nel mondo.

Vorrei che emergessero proposte concrete, anche nuove, ma possibili, al di là del buon senso comune.

Vorrei che la nostra Chiesa osasse affrontare le sfide aperte, proponendo anche “scelte profetiche” che inquietano, per fare un passo in più, al di là non solo di ciò che manca, ma anche oltre il bene che facciamo già, e questo non solo a livello personale, ma comunitario.

Insomma vivere da cristiani come immagine visibile del Dio invisibile, quindi testimoni grati della Misericordia del Padre.

5. Mi auguro che il cammino di questa commissione sia puntualmente presentato alla comunità diocesana mediante i media, in modo che tutti conoscano le diverse evoluzioni e le tappe che preparano poi alla celebrazione del Sinodo vero e proprio. Che tutti possano sostenere le nostre riflessioni attraverso la loro preghiera.

Che la Trinità Santa porti a compimento l'opera che noi oggi incominciamo, mentre affido il cammino del Sinodo, fin da questo primo incontro della Commissione preparatoria, alla intercessione della Madonna della Misericordia, invocata con tale titolo a Gallivaggio, in Valchiavenna. Essa ci accompagni come madre e sorella nostra. Studieremo anche un tempo opportuno per una "peregrinato Mariae", proprio per sottolineare il coinvolgimento materno di Maria nel cammino del Sinodo.

+ Oscar Cantoni, vescovo.




TUTTI GLI EVENTI



INCONTRI DELLA COMMISSIONE PREPARATORIA XI SINODO DIOCESANO:

- Riunione della Commissione Preparatoria del Sinodo diocesano. 14 aprile 2018. Seminario Vescovile.
 
- Riunione della Commissione Preparatoria del Sinodo diocesano. 24 marzo 2018. Nuova Olonio.

 - Riunione della Commissione Preparatoria del Sinodo diocesano. 13 gennaio 2018. Seminario Vescovile.

 - Riunione della Commissione Preparatoria del Sinodo diocesano. 9 dicembre 2017. Seminario Vescovile.



COMMISSIONE PREPARATORIA XI SINODO DIOCESANO:


CANTONI mons. Oscar Vescovo
CADENAZZI don Stefano delegato vescovile per il Sinodo
Membri commissione:
1. FORNERA don Fabio gruppo coordinamento
2. SALVADORI don Ivan gruppo coordinamento
3. SANGIANI don Fausto gruppo coordinamento
4. BARBARO don Teresio
5. CALVI mons. Guido
6. CAELLI sig. Stefano
7. CASARTELLI sig. Samuele
8. CHISTOLINI don Luigi
9. CINCERA sig.ra Bruneta
10. COLA sig. Lorenzo
11. CONTI diacono Alberto
12. CROPANESE prof. Stefano
13. DELL’ORTO prof. Abele
14. DI SIMONE sig.ra Giulia
15. FERRARI padre Gabriele
16. FINAZZI padre Marcello
17. GONELLA padre Francesco
18. GRANDI dot. Maurizio
19. GUZZI sig. Loris
20. IACUONE sig.ra Chiara
21. LANZETTI prof.ssa Paola
22. LONCAO sig. Stefano
23. MAOLA don Daniele
24. MARCHESI sig. Daniele
25. MARELLI sig. Giacomo
26. MAZZA dot. Francesco
27. MILANI suor Daniela
28. MOGAVERO sig. Stefano
29. MOLTENI sig. Mata
30. NOLI sig.ra Luisa
31. OREGGIONI sig.ra Paola
32. PIANI don Simone
33. POZZI sig. Alfredo
34. QUAINI sig.ra Margherita
35. SALA prof.ssa Antonella
36. TRAVI sig.ra Annamaria
37. ZANONI suor Dorina
38. ZARUCCHI sig.ra Cinzia
39. ZUBIANI mons. Marco


RESOCONTI ED INTERVENTI DELLE DIVERSE SEDUTE della COMMISSIONE PREPARATORIA XI SINODO DIOCESANO:


sabato 14 aprile 2018


sabato 24 marzo 2018



sabato 13 gennaio 2018:


di don Ivan Salvadori«Pronior ad miserendum». La misericordia, essenza del Dio trinitario. Introduzione all’«idea di misericordia».  file icon pdf .pdf



sabato 9 dicembre 2017:


"Introduzione del Vescovo Oscar Cantoni" per il primo incontro della Commissione preparatoria del Sinodo diocesano.  file icon pdf .pdf


"Il Sinodo diocesano nella vita della Chiesa".
 Introduzione al «Sinodo diocesano»; di don Ivan Salvadori.   file icon pdf .pdf


"Il Sinodo diocesano. Storia e prassi giuridica"

di don Fausto Sangiani.  file icon pdf .pdf


"La Misericordia di Dio. Riflessione teologica per il primo incontro della Commissione preparatoria del Sinodo diocesano";
di Padre Gabriele Ferrari.  file icon pdf .pdf




PROSSIMI EVENTI:

  • giugno 2018: consultazione della Diocesi in tutte le sue espressioni attraverso lo “Strumento per la consultazione”;
  • febbraio 2019: raccolta e sintesi del materiale della consultazione da parte della Commissione preparatoria;

nel frattempo: nomina dei sinodali

  • maggio 2019: le Commissioni sinodali redigono lo “Strumento di lavoro”;
  • Epifania 2020: Celebrazione di apertura del Sinodo;

Sessioni dell’Assemblea sinodale; 

  • Sant’Abbondio 2020: Celebrazione di chiusura del Sinodo.

Pellegrinaggio diocesano a Lourdes dall’11 al 15 ottobre 2018.




Il logo:


Il logo, nella sua essenzialità, vuole esprimere il significato del Sinodo della diocesi di Como e comunicarne il tema “Testimoni e annunciatori della misericordia di Dio”.

Il logo è in movimento. L’idea di “Chiesa in cammino” identifica infatti l’essenza stessa di un Sinodo. Ecco così la strada con le curve e gli andamenti propri della vita e della storia. Su questa strada di santità cammina il popolo di Dio e, in particolare, quella sua porzione che sono i cristiani della diocesi di Como, rappresentati nella forma stilizzata del nostro lago blu. La seconda persona stilizzata a destra, va anche a creare una S rossa ben visibile al centro del logo che sta per l’iniziale della parola “Sinodo”.

I corpi dei fedeli, slanciati verso l’Alto in segno di lode e di ringraziamento, sono anche slanciati come dono l’uno verso l’altro. Intrecciati tra loro a modo di abbraccio comunicano che la relazione è il luogo della Misericordia di Dio. L’esperienza stessa del cammino diventa occasione di relazione e di comunione. L’abbraccio rappresenta infatti anche il farsi prossimi gli uni gli altri e il sostenersi e aiutarsi reciprocamente nel rialzarsi.

Questa relazione, rappresentata significativamente al centro del logo, diventa fiamma e roveto, luogo epifanico dell’Amore misericordioso di Dio. La fiamma che questo abbraccio viene a creare, ricorda così anche l’esperienza ecclesiale della Pentecoste, con il dono dello Spirito di amore e di unità.






dal sito: