Santuario della SS. Trinità Misericordia Maccio di Villa Guardia (CO)
Home>Comunicazioni ed eventi>SETTIMANA DELLA DIVINA MISERICORDIA - 22-28 APRILE 2019

IN EVIDENZA

CATECHESI

PREGHIERE

WEB TV

COMUNICAZIONI PER LA PARROCCHIA

SETTIMANA DELLA DIVINA MISERICORDIA - 22-28 APRILE 2019

Santuario Diocesano Santissima Trinità Misericordia     Maccio di Villa Guardia





SETTIMANA EUCARISTICA PASQUALE

DELLA DIVINA MISERICORDIA

22-28 aprile 2019



Programma giornaliero:

ore 6.45: apertura chiesa ed Esposizione Eucaristica fino alle ore 8.20.

ore 8.00: Lodi mattutine; ore 8.30: S.Messa; al termine: Esposizione Eucaristica e adorazione personale fino alle 12.00

ore 17.00: Esposizione, Adorazione guidata e Rosario fino alle 18.00; segue Adorazione personale fino alle 20.30.

ore 21.00: S.Messa; al termine: Supplica alla SSTM e Benedizione Eucaristica. ore 22.30: chiusura chiesa

ORARIO CONFESSIONI: tutti i giorni h.9.30-11.30 e 15.30-17.30

 

Orari Sante Messe:

Lunedì dell’Angelo 22 aprile          

ore 8.30, 11.00, 21.00


Martedì 23 aprile     

ore 8.30
ore 21.00: S.Messa con la Comunità Pastorale di Bregnano


Mercoledì 24 aprile 

ore 8.30: s. Messa
ore 21.00: S.Messa con la Parrocchia di Civello


Giovedì 25 aprile  |  “Giornata Sacerdotale del Santuario SSTM”

ore 8.30: s. Messa
ore 21.00: S.Messa solenne concelebrata, con i Presbiteri della Diocesi di Como, presiede Mons. Oscar Cantoni, Vescovo di Como.


Venerdì 26 aprile     

ore 8.30: s. Messa
ore 21.00: S.Messa con la Comunità Pastorale di Lurate Caccivio


Sabato 27 aprile       

ore 8.30 s. Messa
ore 16.00: S.Messa per gli ammalati ed anziani, con conferimento del Sacramento dell’Unzione degli Infermi; ore 17.30: S.Rosario, ore 18.00: S.Messa;

ore 21.00: Via Lucis per le vie della parrocchia; Esposizione Eucaristica e Adorazione continuata per tutta la notte.


DOMENICA 28 APRILE - OTTAVA DI PASQUA

DOMENICA DELLA DIVINA MISERICORDIA



Ore 7.00: S.Messa con i pellegrini della Comunità Pastorale di S.Bartolomeo e S.Rocco in Como.

Ore 8.30: S.Messa; al termine: breve Esposizione Eucaristica di ringraziamento.

Ore 11.00: S.Messa – presiede don Michele Pitino, delegato diocesano per la pastorale giovanile vocazionale - al termine: Esposizione Eucaristica fino alle 16.00 (Supplica).

Ore 16.00: Supplica solenne alla SSTM e Benedizione eucaristica.

Ore 17.30: S.Rosario

Ore 18.00: S.Messa solenne animata dalla corale ‘Regina Pacis’ e presieduta da don Paolo Ciccotti, presbitero della diocesi di Vigevano,  membro della Commissione teologica interdiocesana per lo studio degli scritti relativi all’esperienza spirituale di Maccio; al termine: breve Esposizione Eucaristica di ringraziamento.

Ore 20.15: S.Messa; al termine: breve Esposizione Eucaristica e Supplica alla SSTM.










La festa della Divina Misericordia

La prima forma del culto della Divina Misericordia si esprime nella venerazione dell’Immagine di Gesù Misericordioso. Gesù chiede la venerazione pubblica di questa Immagine nelle Chiese di tutto il mondo. Questa venerazione deve essere solenne nel giorno della Misericordia e cioè nella prima Domenica dopo Pasqua. (...)

La festa della Divina Misericordia. Essa occupa nel Diario di Suor Faustina un posto centrale.  (...). La Festa della Divina Misericordia, secondo l’intenzione di Gesù, deve essere il giorno di riparazione e di rifugio per tutte le anime e specialmente per quelle dei poveri peccatori. In questo giorno, infatti, l’immensa generosità di Gesù si spande completamente sulle anime infondendo grazie di ogni genere e grado, senza alcun limite, anche le più impensabili. Ne è la prova la grazia particolarissima che Gesù ha legato alla festa della Misericordia.

Essa consiste nella totale remissione dei peccati che non sono stati ancora rimessi e di tutte le pene derivanti da questi peccati. La grandezza di questa grazia è in grado di ravvivare in noi la fiducia illimitata che Gesù desidera offrirci in questa giornata della Misericordia.

La peculiarità della festa della Divina Misericordia che la distingue da tutte le altre feste e da tutte le altre forme di culto sta:
Nell'universalità dell'offerta di Dio a tutti gli uomini, anche a quelli che fino a questo momento non hanno mai praticato il culto alla Divina Misericordia e cioè anche i peccatori che si sono convertiti. Essi sono chiamati a partecipare a tutte le grazie che Gesù ha promesso di elargire il giorno della Festa.
La perfezione e la straordinarietà della festa della Misericordia si rivela nel fatto che durante questa giornata vengono offerti agli uomini tutti i generi di grazie, sia spirituali che corporali, sia per i singoli, per le comunità e per l’umanità intera.
Infine tutti i gradi della grazia sono in questo giorno alla portata di tutti, "In quel giorno sono aperti tutti i canali attraverso i quali scorrono le grazie divine" ( Quaderni…, II, 138).

Proprio tale generosità di Gesù estesa contemporaneamente a tutte le anime è il motivo che permette di supplicare la Divina Misericordia con una grande ed illimitata fiducia per tutti i doni della Grazia che il Signore vuole distribuire durante questa festa.
Infatti è proprio questa fiducia che apre a noi i tesori della misericordia. Ora è chiara la portata universale del desiderio di Gesù di celebrare questa festa quale rifugio di tutte le anime. (...).

L'Ora della Misericordia

Forma del Culto della Divina Misericordia è la preghiera delle ore tre del pomeriggio, in altre parole l’Ora della Misericordia.

In quest'ora Gesù ci chiede di meditare sulla Sua Passione percorrendo magari la Via Crucis o, in mancanza di tempo, di raccoglierci per un breve momento in preghiera recitando per esempio la breve orazione: "Oh Sangue ed Acqua che scaturisti dal Cuore di Gesù come sorgente di Misericordia per noi, confido in Te" (Quaderni…, 1, 99). In quell'ora Gesù suggeriva a Faustina di chiedere Misericordia per tutto il mondo e per tutti i peccatori. Sappiamo che le tre pomeridiane sono l’ora della morte di Gesù e quindi l’ora della grande Misericordia per tutto il mondo. In quell'ora Gesù promette: "Non rifiuterò nulla a chi Mi prega per la Mia Passione" (Quaderni…, IV, 59).

Gesù ha posto tre condizioni perché questa preghiera sia esaudita: - deve essere rivolta a Lui; - deve aver luogo alle tre del pomeriggio; - deve basarsi sul valore e sui meriti della Sua Passione. Certamente, oltre a ciò, come per tutte le promesse legate alle altre forme della devozione, la preghiera deve essere fiduciosa e costante e chi prega deve praticare la Misericordia. L'ora della Misericordia è destinata ad essere praticata da tutti gli uomini.

DAL SITO della "Santa Sede":
 http://www.vatican.va/jubilee_2000/pilgrim/documents/ju_gp_30042000_p-1b_it.html




SETTIMANA EUCARISTICA PASQUALE

DELLA DIVINA MISERICORDIA

22-28 aprile 2019




Viene riproposta la consolidata esperienza dell’Adorazione Eucaristica nella notte tra il sabato e la domenica della Divina Misericordia, un vero e proprio momento ‘intimo’ con Gesù nel cuore della Festa! E’ una proposta bella ed ardua, ma che comporta una scelta convinta: dedicare un’ora alla preghiera, nel ringraziamento e nella contemplazione della Misericordia del Signore in compagnia dell’Eucaristia esposta. E’ una scelta impegnativa ma ricca di benefici spirituali che il Signore non farà mancare a chi vi partecipa con fede; ogni ‘sacrificio’ costa, ma questo lo si fa per Gesù: è una ‘risposta’ alla chiamata a stare con Lui… altrimenti potrebbe dire anche a noi: “Non siete stati capaci di vegliare con me una sola ora?” (Mt.26,40).







Santuario Diocesano Santissima Trinità Misericordia

Maccio di Villa Guardia 

Sabato 27 aprile (ore 22.00) - Domenica 28 Aprile (ore 8.15)

Esposizione Eucaristica e Adorazione continuata per tutta la notte .