Santuario della SS. Trinità Misericordia Maccio di Villa Guardia (CO)
Home>Comunicazioni ed eventi>MESSA SOLENNE nel 9° Anniversario di ISTITUZIONE DEL SANTUARIO SANTISSIMA TRINITA' MISERICORDIA

IN EVIDENZA

CATECHESI

PREGHIERE

WEB TV

COMUNICAZIONI PER LA PARROCCHIA

Prossimi appuntamenti

Mar 28 Gennaio 2020, ore 07:00
Esposizione Eucaristica fino alle ore 8.00

Mar 28 Gennaio 2020, ore 08:00
Lodi mattutine

Mar 28 Gennaio 2020, ore 08:30
S. Messa

Mar 28 Gennaio 2020, ore 17:00 -
S. Rosario

Mar 28 Gennaio 2020, ore 17:30
S. Messa

Mar 28 Gennaio 2020, ore 21:00
Preghiera della Supplica alla Santissima Trinità Misericordia (vedi evento)

Mer 29 Gennaio 2020, ore 07:00
Esposizione Eucaristica fino alle ore 8.00

Mer 29 Gennaio 2020, ore 08:00
Lodi mattutine

MESSA SOLENNE nel 9° Anniversario di ISTITUZIONE DEL SANTUARIO SANTISSIMA TRINITA' MISERICORDIA




Parrocchia Santa Maria Assunta



Santuario Santissima Trinità Misericordia








27 Novembre 2019




Nel nono anniversario dell’attribuzione alla Chiesa Parrocchiale di Maccio

della qualifica di SANTUARIO DIOCESANO intitolato alla

SANTISSIMA TRINITA’ MISERICORDIA:



SANTA MESSA SOLENNE




presiede Mons. Oscar Cantoni,



Vescovo della Diocesi di Como








Vangelo secondo Giovanni
(19, 28-35)


file icon mp3 2019_11_27_lettura_vangelo.mp3


Dopo questo, Gesù, sapendo che ormai tutto era compiuto, affinchè si compisse la Scrittura disse: "Ho sete".

Vi era lì un vaso pieno di aceto; posero perciò una spugna imbevuta di aceto in cima a una canna e gliela accostarono alla bocca.

Dopo aver preso l'aceto, Gesù disse: "E' compiuto!". E, chinato il capo, consegnò lo Spirito.

Era il giorno della Parasceve e i Giudei, perché i corpi non rimanessero sulla croce durante il sabato (era infatti un giorno solenne quel sabato), chiesero a Pilato che fossero spezzate loro le gambe e venissero portati via.

Vennero dunque i soldati e spezzarono le gambe all'uno e all'altro che erano stati crocifissi insieme con lui.

Venuti però da Gesù, vedendo che era già morto, non gli spezzarono le gambe,

ma uno dei soldati con una lancia gli colpì il fianco e subito ne uscì sangue ed acqua.

Chi ha visto ne dà testimonianza e la sua testimonianza è vera, egli sa che dice il vero, perché anche voi crediate.












file audio dell'Omelia di mons. Oscar Cantoni

file icon mp3 2019_11_27_Omelia_vescovo_oscar.mp3






VIDEO DELLA SANTA MESSA

Video collegati