Santuario della SS. Trinità Misericordia Maccio di Villa Guardia (CO)

IN EVIDENZA

CATECHESI

PREGHIERE

FOGLIETTO DELLA S. MESSA : 14 e 15 agosto

Festival delle Famiglie - X Incontro Mondiale delle Famiglie. 22 giugno 2022 Festival delle Famiglie - X Incontro Mondiale delle Famiglie. 22 giugno 2022
di don Gigi:

Emergenza Ucraina:  partito l’11° viaggio!

Venerdì pomeriggio 12 agosto i nostri volontari sono partiti con 3 furgoni carichi di alimenti raccolti durante l’estate e il Grest, e tanti medicinali (un sincero grazie alla Caritas Diocesana!) diretti in Ucraina; faranno 3 tappe, a Leopoli, Kiev e Kharkiv! Compiono questo viaggio a nome della Comunità intera; accompagniamoli con la nostra solidarietà e la preghiera; sono: Marco Turconi, Emanuele Roncoroni, Vito Cantore, Giambattista Mosa, Nicola Gini, Franco Cappelletti e Memè Pellicanò.


FOGLIETTO DELLA S. MESSA



scarica il foglietto in formato pdf.

(presente anche in allegato)


file icon pdf foglietto 14 ago 2022.pdf


file icon pdf foglietto 15 ago 2022.pdf



-----------------------









s
i avvisa che l'ufficio parrocchiale resterà chiuso per ferie dal 10 al 20 agosto

l'ufficio resta comunque a disposizione tutto agosto chiamano il n. cell:

347 0138747
Claudia



Resta disponibile la prenotazione delle

s. Messe il martedì dalle 9 alle 10.15/10.30 - secondo orario estivo

anche prenotando telefonicamente (negli orari suddetti) al

Tel Ufficio: 031-483252
Rita



Con lo sguardo in avanti…


sabato 27 agosto a Roma:
il nostro vescovo Oscar diventa Cardinale!

domenica 28 agosto ore 17: Festa annuale S.Gaudenzia alla Macciasca

domenica 4 settembre: Pellegrinaggio annuale al SS.Crocifisso di Como.








In vista degli ANNIVERSARI

DI MATRIMONIO 2022


Domenica 25 settembre ore 15.00


Per chi festeggia il 1°, 10°, 25°,

40°, 45°, 50°, 55°, 60°….

Per partecipare, contattare l’ufficio parr.






PROSSIMI BATTESIMI


Domenica 18 settembre ore 15.00

* Chi fosse interessato lo comunichi in
ufficio parrocchiale 031.483252.








Dal DISCORSO DI PAPA FRANCESCO per il X° INCONTRO MONDIALE DELLE FAMIGLIE | Roma, 22 giugno 2022 .

(4^ parte)

Care famiglie! […]. Provo a indicare questi “passi in più” da fare insieme, riprendendo le testimonianze che abbiamo ascoltato.

“Un passo in più” verso il perdono. Paul e Germaine, voi avete avuto il coraggio di raccontarci la crisi che avete vissuto nel vostro matrimonio. Vi ringraziamo di questo, perché in ogni matrimonio ci sono le crisi: dobbiamo dircelo, dobbiamo svelarlo e andare sulla strada per risolverla. Non avete voluto addolcire la realtà con un po’ di zucchero! Avete chiamato per nome tutte le cause della crisi: la mancanza di sincerità, l’infedeltà, l’uso sbagliato dei soldi, gli idoli del potere e della carriera, il rancore crescente e l’indurimento del cuore. Mentre voi parlavate, penso che tutti noi abbiamo rivissuto l’esperienza di dolore provata di fronte a situazioni simili di famiglie divise. Vedere una famiglia che si disgrega è un dramma che non può lasciarci indifferenti. Il sorriso dei coniugi scompare, i figli sono smarriti, la serenità di tutti svanisce. E il più delle volte non si sa cosa fare. Per questo la vostra storia trasmette speranza. Paul ha detto che, proprio nel momento più buio della crisi, il Signore ha risposto al desiderio più profondo del suo cuore e ha salvato il suo matrimonio. È proprio così. Il desiderio che c’è nel fondo del cuore di ognuno è che l’amore non finisca, che la storia costruita insieme con la persona amata non s’interrompa, che i frutti che essa ha generato non vadano dispersi. Tutti hanno questo desiderio. Nessuno desidera un amore a “breve scadenza” o a “tempo determinato”. E per questo si soffre molto quando le mancanze, le negligenze e i peccati umani fanno naufragare un matrimonio. Ma anche in mezzo alla tempesta, Dio vede quello che c’è nel cuore. E provvidenzialmente voi avete incontrato un gruppo di laici che si dedica proprio alle famiglie. Lì è iniziato un cammino di riavvicinamento e di risanamento della vostra relazione. Avete ripreso a parlarvi, ad aprirvi con sincerità, a riconoscere le colpe, a pregare insieme ad altre coppie, e tutto ciò ha portato alla riconciliazione e al perdono. Il perdono, fratelli e sorelle, il perdono risana ogni ferita; il perdono è un dono che sgorga dalla grazia con cui Cristo riempie la coppia e la famiglia intera quando lo si lascia agire, quando ci si rivolge a Lui. È molto bello che abbiate celebrato la vostra “festa del perdono”, con i vostri figli, rinnovando le promesse matrimoniali nella celebrazione eucaristica. Mi ha fatto pensare alla festa che il padre organizza per il figlio prodigo nella parabola di Gesù (cfr Lc 15,20-24). Solo che questa volta quelli che si erano smarriti erano i genitori, non il figlio! I “genitori prodighi”. Ma anche questo è bello e può essere una grande testimonianza per i figli. I figli, infatti, uscendo dall’infanzia, si rendono conto che i genitori non sono dei “super eroi”, non sono onnipotenti, e soprattutto non sono perfetti. E i vostri figli hanno visto in voi qualcosa di molto più importante: hanno visto l’umiltà per chiedersi perdono e la forza che avete ricevuto dal Signore per risollevarvi dalla caduta. Di questo loro hanno veramente bisogno! Anch’essi, infatti, nella vita sbaglieranno e scopriranno di non essere perfetti, ma si ricorderanno che il Signore ci rialza, che tutti siamo peccatori perdonati, che dobbiamo chiedere perdono agli altri e dobbiamo anche perdonare noi stessi. Questa lezione che hanno ricevuto da voi rimarrà nel loro cuore per sempre.       [continua].


guarda il video diPapa Francesco

https://www.vatican.va/