Santuario della SS. Trinità Misericordia Maccio di Villa Guardia (CO)
Home>Comunicazioni ed eventi>Laudato si’: Un cammino che continua... Il lancio della Piattaforma di Iniziative Laudato Si’

IN EVIDENZA

OMELIE

PREGHIERE

WEB TV

COMUNICAZIONI PER LA PARROCCHIA

Prossimi appuntamenti

Nessun evento

Laudato si’: Un cammino che continua... Il lancio della Piattaforma di Iniziative Laudato Si’

I segni dei tempi mostrano chiaramente che la fraternità umana e la cura del creato
formano l’unica via verso lo sviluppo integrale e la pace.
 
(Enciclica Fratelli Tutti. Papa Francesco, 4 ottobre 2020).




dal sito del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale
https://www.humandevelopment.va/it/news/2021/nasce-la-piattaforma-di-iniziative-laudato-si.html



Il lancio della "Piattaforma di Iniziative Laudato Si’"conclude la Settimana Laudato Si’ 2021. 


... Mostrando la forza del movimento cattolico nel prendersi cura del creato, centinaia di migliaia di cattolici hanno partecipato alla Settimana Laudato Si’ 2021, una celebrazione di 10 giorni che si è tenuta dal 16 al 25 maggio. 

Dopo aver concluso l'Anno dell'Anniversario Speciale della Laudato Si', i cattolici ora rivolgeranno la loro attenzione al Tempo del Creato, la celebrazione ecumenica annuale di preghiera e azione per la nostra casa comune, che si terrà dal 1 settembre al 4 ottobre

Le comunità di tutto il mondo inizieranno a pianificare come pregare, agire e mobilitarsi per la nostra casa comune con l’ausilio della Guida gratuita per la Celebrazione del Tempo del Creato, disponibile su SeasonOfCreation.org/it

A tal fine, durante la Settimana Laudato Si’ è stata lanciata la petizione “Pianeta Sano, Persone Sane”. Mons. Bruno-Marie Duffé, Segretario del Dicastero vaticano per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, ha ricordato ai cattolici l'invito di Papa Francesco ad unirsi alla famiglia cristiana mondiale per celebrare questo tempo. “Incoraggiamo anche vescovi e istituzioni ecclesiali a rilasciare dichiarazioni per diffondere il Tempo del Creato”, ha scritto Mons. Duffé. “Il Tempo del Creato di quest’anno sarà anche un momento fondamentale per i cattolici per alzare la voce dei più vulnerabili e mobilitarsi in loro favore in vista di due importanti vertici: quello delle Nazioni Unite sulla Biodiversità (COP 15) a ottobre e quello delle Nazioni Unite sul Clima a novembre (COP 26)."

L'impegno dei cattolici sarà sostenuto dalla nuova Piattaforma di Iniziative Laudato Si’, che è stata lanciata ufficialmente. E’ uno strumento promosso dal Vaticano che consentirà alle istituzioni, alle comunità e alle famiglie cattoliche di attuare la Laudato Si’.
A supporto dell'iniziativa è stato pubblicato il nuovo sito web LaudatoSi.va

http://www.laudatosi.va/en.html


La Settimana Laudato Si’  2021 è stata promossa dal Dicastero Vaticano per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e facilitata dal Movimento Cattolico Mondiale per il Clima in collaborazione con RENOVA+, Caritas Internationalis, CIDSE, Unione Internazionale delle Superiori Generali, Unione dei Superiori Generali, Compagnia di Gesù, l’Ufficio Generalizio per la Giustizia, la Pace e l'Integrità del Creato dall'Ordine dei Frati Francescani e in collaborazione con decine di partner cattolici. Ulteriori informazioni sono disponibili su LaudatoSiWeek.org.


A livello locale, quasi 200 eventi sono stati registrati su
LaudatoSiWeek.org da tutto il mondo.
Online e attraverso i canali social, i cattolici hanno amplificato il messaggio di Papa Francesco. Le visualizzazioni della pagina LaudatoSiWeek.org
sono aumentate di quasi il 1.500% e le interazioni sulle reti social sono aumentate del 170% rispetto al 2020. Papa Francesco ha aperto la strada, twittando su #SettimanaLaudatoSi durante la celebrazione.









dal VIDEOMESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO PER IL LANCIO DELLA PIATTAFORMA
LAUDATO SI' - 25 MAGGIO 2021.


... il 24 maggio 2020 ho indetto l’anno Laudato si’, la cui organizzazione è stata affidata al Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale.

Ringrazio tutti coloro che hanno celebrato quest’anno con moltissime iniziative. Oggi sono lieto di annunciare che l’anno Laudato si’ sfocerà in un progetto d’azione concreto, la Laudato si’ Action Platform, un cammino di sette anni che vedrà impegnate in diversi modi le nostre comunità, perché diventino totalmente sostenibili, nello spirito dell’ecologia integrale.

Vorrei dunque invitare tutti ad affrontare questo cammino insieme, in particolare mi rivolgo a queste sette realtà: famiglie – parrocchie e diocesi – scuole e università – ospedali – imprese e aziende agricole – organizzazioni, gruppi e movimenti – istituti religiosi.
Lavorare insieme. Solo così potremo creare il futuro che vogliamo: un mondo più inclusivo, fraterno, pacifico e sostenibile.

In un cammino che durerà per sette anni, ci lasceremo guidare dai sette obiettivi della Laudato si’, che ci indicheranno la direzione mentre perseguiamo la visione dell’ecologia integrale: la risposta al grido della Terra, la risposta al grido dei poveri, l’economia ecologica, l’adozione di uno stile di vita semplice, l’educazione ecologica, la spiritualità ecologica e l’impegno comunitario.

C’è speranza. Tutti possiamo collaborare, ognuno con la propria cultura ed esperienza, ciascuno con le proprie iniziative e capacità, perché la nostra madre Terra ritorni alla sua originale bellezza e la creazione torni a risplendere secondo il progetto di Dio. ...




INIZIATIVE:

31 maggio 2021 ore 14h-16h.

Cibo per tutti: conflitti alimentari e il futuro dei sistemi alimentari

Cibo per tutti, Giustizia alimentare, Cibo per tutti: Le prospettive della Santa Sede verso il Food Systems Summit delle Nazioni Unite, 31 maggio ore 14.00-16.00 (CEST)

La prospettiva della Santa Sede verso il Vertice delle Nazioni Unite sui sistemi alimentari 

Traduzione simultanea in italiano, inglese e spagnolo

Informazioni tecniche: È possibile iscriversi a questo seminario attraverso il seguente link: https://us02web.zoom.us/webinar/register/WN_6K3HNHuJT-26ss0fdn5Dqw

In alternativa, l'evento sarà anche trasmesso live in modalità streaming sui social media vaticani, e si potrà accedere al seguente link:  https://www.youtube.com/VaticanIHD.



Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale:   
www.humandevelopment.va/it/sviluppo-umano-integrale

"
Lo Sviluppo umano integrale"

Lo sviluppo dei popoli dev’essere integrale, il che vuol dire volto alla promozione di ogni uomo e di tutto l’uomo.
(Papa Paolo VI, Populorum progressio, 14).

Nella sua Lettera Enciclica Populorum Progressio , del 1967, il Santo Padre Paolo VI spiega cosa si intende per sviluppo umano integrale: 


“[…] Vocazione e crescita


15. Nel disegno di Dio, ogni uomo è chiamato a uno sviluppo, perché ogni vita è vocazione. Fin dalla nascita, è dato a tutti in germe un insieme di attitudini e di qualità da far fruttificare: il loro pieno svolgimento, frutto a un tempo della educazione ricevuta dall’ambiente e dello sforzo personale, permetterà a ciascuno di orientarsi verso il destino propostogli dal suo Creatore. Dotato d’intelligenza e di libertà, egli è responsabile della sua crescita, così come della sua salvezza. Aiutato, e talvolta impedito, da coloro che lo educano e lo circondano, ciascuno rimane, quali che siano le influenze che si esercitano su di lui, l’artefice della sua riuscita o del suo fallimento: col solo sforzo della sua intelligenza e della sua volontà, ogni uomo può crescere in umanità, valere di più, essere di più.


Dovere personale e comunitario


16. Tale crescita non è d’altronde facoltativa. Come tutta intera la creazione è ordinata al suo Creatore, la creatura spirituale è tenuta ad orientare spontaneamente la sua vita verso Dio, verità prima e supremo bene. Così la crescita umana costituisce come una sintesi dei nostri doveri. Ma c’è di più: tale armonia di natura, arricchita dal lavoro personale e responsabile, è chiamata a un superamento. Mediante la sua inserzione nel Cristo vivificatore, l’uomo accede a una dimensione nuova, a un umanesimo trascendente, che gli conferisce la sua più grande pienezza: questa è la finalità suprema dello sviluppo personale.

17. Ma ogni uomo è membro della società: appartiene all’umanità intera. Non è soltanto questo o quell’uomo, ma tutti gli uomini sono chiamati a tale sviluppo plenario. Le civiltà nascono, crescono e muoiono. Ma come le ondate dell’alta marea penetrano ciascuna un po’ più a fondo nell’arenile, così l’umanità avanza sul cammino della storia. Eredi delle generazioni passate e beneficiari del lavoro dei nostri contemporanei, noi abbiamo degli obblighi verso tutti, e non possiamo disinteressarci di coloro che verranno dopo di noi ad ingrandire la cerchia della famiglia umana. La solidarietà universale, che è un fatto e per noi un beneficio, è altresì un dovere […]”.


La sfida urgente di proteggere la nostra casa comune comprende la preoccupazione di unire tutta la famiglia umana nella ricerca di uno sviluppo sostenibile e integrale, poiché sappiamo che le cose possono cambiare. Il Creatore non ci abbandona, non fa mai marcia indietro nel suo progetto di amore, non si pente di averci creato. L’umanità ha ancora la capacità di collaborare per costruire la nostra casa comune
. Papa Francesco, Laudato si', 13.

Il Dicastero promuove lo sviluppo integrale della persona attraverso il recupero della capacità di relazione tra l’uomo e la terra. Ciò consente di ridestare la dignità delle persone e dei popoli in base alle esigenze di maturazione materiale e spirituale che ciascuno di noi possiede, migliorando al contempo le condizioni ambientali, sociali, culturali, religiose in cui viviamo. Pertanto, il Dicastero - in dialogo con le componenti della Chiesa, delle organizzazioni internazionali e della società civile, confrontandosi con credenti e non credenti - propone attività, progetti e iniziative di studio e riflessione dedicate all’approfondimento della Laudato sì; all’ambiente e all’ecologia, contribuendo a diffondere una cultura di rispetto del pianeta e dell’essere umano; al diritto alla terra; allo sviluppo dell’agricoltura; alla corretta gestione delle fonti energetiche, idriche e del sottosuolo; alle attività minerarie ed estrattive; ai diritti dei popoli indigeni.


file icon pdf papa-francesco_20150524_enciclica-laudato-si.pdf